scroll down

IL BIO 4.0
by CULTIVA

Cos’è Il Bio 4.0?

La voglia di dare un contributo positivo in termini di impatto ambientale e sociale è intrinseca in Noi Cultiver e significa investire risorse umane ed economiche per rendere questa pratica più sostenibile da ogni punto di vista.

Consideriamo il biologico un modo di essere ed un valore: la vera innovazione supportata dalla tecnologia è il nostro partner numero uno al fine di riacquistare l’efficacia cui ci si trova a rinunciare utilizzando i soli prodotti a disposizione in biologico rispetto all’agricoltura convenzionale.

Ci siamo perciò specializzati nello studio e sperimentazione di tecniche e macchinari esclusivi made in Cultiva, che includono anche l’utilizzo di intelligenza artificiale e tecnologia digitale.

Ecco perchè parliamo di biologico 4.0.

SEMENTI

Strette relazioni con le ditte sementiere leader di mercato per essere sempre aggiornati su tutte le nuove varietà in uscita. Organizziamo campi prova, spesso con varietà pre-commerciali, per valutare i tratti di maggior interesse quali resistenza a patologie ed insetti e quelli merceologici e produttivi. Avere a disposizione varietà eccellenti è la base per dare massima efficienza e struttura a produzioni biologiche.

RETI ANTINSETTO

Abbiamo sperimentato nuove reti antinsetto a chiusura totale dei nostri tunnel produttivi per bloccare l’entrata anche degli insetti più piccoli, consentendo però sempre un buon ricircolo dell’aria e quindi evitare il crearsi di condizioni per lo sviluppo di malattie, specialmente fungine.

PROGETTO CARTA

CARTA è un progetto esclusivo Cultiva che consente di risolvere il problema delle infestanti senza utilizzo alcuno di chimica. Pensato per il perseguimento di una sostenibilità circolare, consente di ottenere produzioni a residuo zero a costi sostenibili.

SOVESCI MIRATI

Biologico significa lasciare che la natura faccia il suo corso. Ci siamo quindi specializzati nella creazione di sovesci mirati, scaturiti da studi di letteratura scientifica. Il sovescio è un’antica pratica agronomica che interra una coltura per poi seminarne sopra un’altra. La coltura interrata, pregna di azoto dall’atmosfera, lo fisserà nel terreno mettendolo naturalmente a disposizione per le colture piantate in successione.

Fare biologico in Cultiva significa quindi investire anima e corpo per rendere questa metodologia produttiva il più efficiente e sostenibile possibile per i tanti produttori che hanno abbracciato tali principi. Il biologico affiancato dalla vera innovazione ci permette di ottenere risultati di sostenibilità altrimenti irraggiungibili.